Piazza Armerina, bimba di tre anni azzannata da un cane

Le condizioni della piccola, ricoverata al Cannizzaro di Catania, sono stabili. L'equipe chirurgica è intervenuta per suturare le lesioni, localizzate al viso, a un orecchio e al labbro

PIAZZA ARMERINA. Sono stabili le condizioni della bambina di tre anni azzannata da un cane domenica scorsa nelle campagne di Piazza Armerina, nell'Ennese, e ricoverata nel reparto di Chirurgia plastica dell'ospedale Cannizzaro di Catania.  L'equipe chirurgica è intervenuta per suturare le lesioni, localizzate al viso, a un orecchio e al labbro, attraverso tecniche mini-invasive, per ridurre il più possibile eventuali esiti cicatriziali delle ferite. Secondo i medici l'aggressione dell'animale non ha provocato danni a organi vitali nè agli arti.


La bambina è costantemente monitorata e sottoposta a terapia antibiotica volta ad evitare complicanze infettive, che al momento non sono presenti ma che in questi casi (potenzialmente) potrebbero essere originate dai morsi. I medici dell'Unità operativa di Chirurgia Plastica del Cannizzaro, diretta dal prof. Rosario Perrotta, confidano, scongiurati i rischi di infezione, di potere dimettere la piccola paziente entro pochi giorni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati