Nicosia, lascia il posto fisso per aprire un asilo

È successo a Rosanna Scavuzzo, che ha aperto in città il primo nido familiare e ha rinunciato all’ennesimo incarico annuale come insegnante

NICOSIA. Rinunciare al posto fisso per diventare imprenditore è possibile. È successo a Rosanna Scavuzzo, che ha aperto in città il primo nido familiare e ha rinunciato all’ennesimo incarico annuale come insegnante. Si tratta di una formula di accoglienza dei bambini dai 3 ai 36 mesi che coniuga le esigenze dei genitori che lavorano con quelle di affidare i figli piccoli ad un ambiente familiare. Rosanna Scavuzzo, 34 anni, insegnate precaria dal 2003 ha deciso di provarci. “Ho insegnato, occupandomi sempre di infanzia – spiega – dal 2003 con incarichi annuali, prima a Bologna e poi a Vicenza e provincia. Quasi due anni fa è nato mio figlio e a quel punto le mie esigenze sono cambiate”. La sua storia sull'edizione di Enna del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati