L’Asp dà un taglio alle liste d’attesa

L’obiettivo fissato dal nuovo direttore sanitario Muscià grazie all’acquisto di un nuovo ecocardio e di un macchinario per l’esame doppler

ENNA. L’azienda sanitaria provinciale ha comprato un nuovo ecocardiografo, per ridurre le liste d’attesa. E presto saranno ridotti anche i tempi per l’ecocolor doppler: per una visita, a oggi, ci vogliono in media più di 14 mesi di attesa. Sono alcune delle novità annunciate dal nuovo direttore sanitario dell’Asp di Enna, Filippo Muscià, subentrato da pochi giorni a Giovanna Volo.


Muscià è stato nominato dal commissario Nicola Baldari. Muscià, già direttore del distretto di Piazza Armerina, vive in provincia di Enna e conosce bene la realtà sanitaria dell’Ennese. Nella sua prima conferenza stampa da direttore sanitario, mostra di avere le idee chiare sulle priorità da avere. “Di sicuro gli anziani e i giovani a rischio – spiega Muscià – perché l’azienda deve intervenire a supporto delle fasce più bisognose”.


Un servizio sul Giornale di Sicilia di oggi, edizione di Enna.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati