Raccolta differenziata al via, prime indicazioni da "Enna 1"

Sono tre le zone del capoluogo interessate per circa un terzo della popolazione complessiva. L'obiettivo è di raggiungere il 40 per cento di differenziata
Enna, Archivio

ENNA. Sono 3 le zone del capoluogo per circa un terzo della popolazione complessiva quindi non meno di 10 mila abitanti dove la società d'ambito Ennaeuno in via sperimentale tra qualche settimana sarà avviata la raccolta differenziata porta a porta sia della frazione secca che dell'umido.
Per la precisione la Zona 1 - Enna Alta che comprende i quartieri di: S. Pietro, S. Biagio, Duomo, SS. Salvatore, Castello di Lombardia e parte di Valverde, Zona 2 - Enna Bassa, via Unità d'Italia (dal Torrente Torcicoda all'Encana lato destro) Zona 3 - Villaggio Pergusa, comprese cooperativa "Giove" e case Gescal.
L'obiettivo è quello di raggiungere in queste zone nel prima possibile una percentuale di differenziata di non meno del 40 per cento e dopodichè estendere il servizio in tutta la città. Attualmente Ennaeuno svolge il servizio di raccolta differenziata porta a porta in quasi tutto l'abitato di Nicosia e Troina, in tutto il comune di Calascibetta, e dopo Enna attiverà il servizio anche a Leonforte e Regalbuto. Ri.Ca.
Un servizio nell'edizione di Enna del Giornale di Sicilia in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X