Ristoratori in lutto, è morto Curatolo

È stato colto da un malore lunedì notte: aveva 75 anni. Il rito sarà celebrato nella chiesa di San Giovanni

ENNA. Nella tarda serata di lunedì, intorno alle 23,30, si è spento all’età di 75 anni Carmelino Curatolo conosciuto e apprezzato chef del capoluogo. I funerali avranno luogo questa mattina alle 11 nella chiesa di San Giovanni. Ha lasciato la moglie Geppina e i figli Fabrizio e Patrizia. Venerdì scorso si era sentito male ed era stato trasportato in ospedale. Immediatamente le sue condizioni erano apparse gravi per un ictus, tanto che è stato ricoverato in Rianimazione. Non si è ripreso più e lunedì notte è spirato.
Ristoratore prima e albergatore poi, gestiva dal 1984 il centralissimo albergo Sicilia insieme all’amico di sempre Liborio La Martina.
«Come ristoratore - dice Mario Messina, presidente onorario della associazione Cuochi ennesi - viene ricordato per la qualità e la quantità delle offerte gastronomiche e per l’innovazione nei buffet». Negli anni Sessanta Carmelino aprì il ristorante Ariston in via Volturo e poi lo trasferì nella Galleria. «I Cavatelli all'Ariston sono stati la sua prima specialità. È un piatto che tutt'oggi viene proposto nel menù dello stesso ristorante. È un altro pezzo di storia della nostra città che ci lascia. Per tanti di noi - conclude Messina - ha rappresentato un punto di riferimento». Gli amici ricordano la sua schiettezza, che qualche volta lo faceva apparire burbero, ma soprattutto la sua generosità.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati