Polizia, Presti lascia i Mosaici: lavorerà a Niscemi

Il trentunenne Gabriele Presti ha diretto innumerevoli servizi di controllo del territorio, afferenti la polizia amministrativa, e svariate operazioni di polizia giudiziaria

ENNA. Gabriele Presti è stato chiamato ad assumere l'incarico di Dirigente del Commissariato di Niscemi, in provincia di Caltanissetta. Trentunenne, commissario capo della polizia di Stato dal dicembre 2008, il giovane funzionario, al termine del corso di formazione, è stato assegnato alla Questura di Enna, nel gennaio del 2009.
Si è cimentato in attività istituzionali quali il servizio di controllo del territorio della città erea, attraverso le volanti ed i Poliziotti di Quartiere ed è stato impegnato nell'avvio del Progetto «Alloggiati Web», che ha permesso di snellire gli adempimenti burocratici gravanti sugli esercenti le attività ricettive.
Dal giugno del 2010, Presti è stato trasferito presso al Commissariato di Piazza Armerina, quale Dirigente. Impegnato nella buona riuscita dei servizi di Ordine Pubblico svolti in occasione dei numerosi eventi tenutisi presso la Città dei Mosaici, fra cui il noto «Palio dei Normanni», ha diretto innumerevoli servizi di controllo del territorio, afferenti la polizia amministrativa, e svariate operazioni di polizia giudiziaria.
Fra queste ultime, si segnalano: il sequestro di ben 7 Kg di Marijuana all'interno di un'abitazione, che ha comportato l'arresto di due congiunti dediti alla coltivazione dello stupefacente sequestrato, la risoluzione del «cold case» dell'omicidio Sanalitro, avvenuto più di trenta anni prima, concluso con l'arresto del pregiudicato Aldo Consoli, l'operazione in materia di spaccio stupefacenti denominata «Children in Danger», con l'arresto di numerose persone ed il coinvolgimento anche di donne e neonati, e la nota operazione denominata «Travelling Raiders», unitamente alla Squadra Mobile, che ha visto debellare un sodalizio criminale dedito alle rapine in banca su tutto il territorio nazionale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati