Pietraperzia, sarà ampliato il lato est del cimitero

Respinta la richiesta di lasciare la zona invariata. L'ampliamento prevede la costruzione di 55 tombe di cui 16 a quattro e 39 da otto loculi ciascuna

PIETRAPERZIA. Il cimitero lato est sarà ampliato. Respinta la richiesta di lasciare la zona invariata avanzata dai consiglieri comunali di opposizione, dall'associazione giovanile Polites e dal geologo Salvatore Palascino. Il semaforo verde all'ampliamento era arrivato dal consiglio comunale lo scorso 4 luglio. Nei giorni scorsi al Comune era arrivata la richiesta dei tre "soggetti" di mantenere lo status quo. Lunedì sera i consiglieri comunali di maggioranza, su lavori convocati dal presidente Rosa Maria Giusa, hanno respinto tale richiesta. L'opposizione, per bocca del consigliere Franco Di Calogero, aveva fatto notare che l'ampliamento del lato est comporta la riduzione dei parcheggio e dell'area per l'atterraggio e il decollo degli elicotteri del 118.

Il sindaco Enzo Emma presente in aula ha detto: «Per i parcheggi il problema non si pone perché ce ne sono nelle zone vicine. Anche per l'elisoccorso il problema non esiste perché l'elicottero può atterrane nello spazio antistante al cimitero stesso. L'ampliamento del lato est - ha concluso il sindaco - per rispondere alle numerose richieste dei cittadini. Alcune di tali richieste erano state avanzate oltre venti anni fa. Se ci saranno numeri significativi in termini di ulteriori domande provvederemo ad ampliare ancora il cimitero». L'ampliamento del cimitero lato est prevede la costruzione di 55 tombe di cui 16 a quattro e 39 da otto loculi ciascuna.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati