Leonforte "rattoppa" le buche più pericolose

Le zone interessate: da via Crispi ad alcuni tratti del corso Umberto, via Taormina e altre vie della zona est, passando per la rotonda dell'ospedale

LEONFORTE. Saranno rattoppate le buche più grosse, nelle strade del centro, attraverso una colata di bitume nei casi-limite individuati dal Comune. Da via Crispi ad alcuni tratti del corso Umberto, via Taormina e altre vie della zona est, passando per la rotonda dell'ospedale. Sono questi i tratti che hanno subito maggiormente il dissesto negli ultimi anni. L'amministrazione ha indetto un appalto da 101 mila euro per l'affidamento dei lavori di manutenzione straordinaria di alcune vie interne. Secondo il sindaco Pino Bonanno, riguarda tutte "quelle vie del centro urbano la cui pavimentazione in conglomerato bituminoso versa in condizioni precarie, così da non consentire una normale percorrenze delle stesse". I lavori consistono, essenzialmente, nell'intervento di raschiatura della pavimentazione esistente. Poi sopra sarà versato il bitume. L'importo complessivo dei lavori ammonta ad 101 mila euro, 79 mila 400 dei quali per lavori a base d'asta e 22 mila per la sicurezza e le cosiddette "somme a disposizione". I soldi, sottolinea il primo cittadino, sono stati trovati attraverso un vecchio mutuo acceso dal Comune con la Cassa depositi e prestiti. Le ditte interessate a partecipare devono fare istanza entro le 9 del 26 novembre. E' possibile consultare il bando di gara nel sito internet del comune, www.comune.leonforte.en.it. Negli ultimi mesi sono state numerose le segnalazioni, alcune anche alla stampa, riguardanti situazioni ai limiti dell'impercorribilità. Le peggiori si registrano alla rotatoria dell'ospedale, dove ormai bisogna zigzagare per evitare le buche. I lavori dovrebbero partire entro fine anno.

J.T.R.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati