Ammortizzatori sociali, venti al lavoro a Nissoria

Per tre settimane servizi nelle scuole e sulle strade

NISSORIA. Per tre settimane svolgeranno servizi socio-assistenziali nelle scuole e varie manutenzioni ordinarie in paese. E così 69 persone, tra cui ventuno donne in possesso della qualifica di "Osa", operatore socio assistenziale, riceveranno un assegno di quattrocento euro, per svolgere in tutto venti giorni lavorativi. Si tratta di un ammortizzatore sociale una tantum, varato dall'amministrazione del sindaco Armando Glorioso e fortemente voluto dall'assessore alla Solidarietà sociale dell'ente Rosario Colianni. Il Comune stilerà complessivamente due graduatorie, uno riguardante i quarantotto ammessi ai servizi di manutenzioni e i posti per gli operatori socio-assistenziali, potranno accedere agli "assegni economici", formula che ricalca un po' i cantieri di servizio, ma è un provvedimento differente, gestito direttamente dal Comune. "Intendiamo realizzare un servizio utile alla collettività - spiega l'assessore Colianni - e i beneficiari saranno impegnati nel settore socio-assistenziale, scolastico e manutentivo". Il servizio, si legge nel bando pubblicato dal Comune, sarà articolato in quattro turni per un totale di venti ore a settimana, con l'impiego di dodici persone per ogni turno, a eccezione delle unità impiegate nell'area scolastica, che saranno occupati a tre turni di tre unità fino alla fine dell'anno scolastico 2012-2013. Gli interessati devono presentare domanda entro l'otto novembre, allegando l'Isee, un documento, un certificato attestante l'anzianità di disoccupazione, e di qualifica professionale Osa, per coloro che intendono partecipare al servizio di supporto dell'attività scolastica.

J.TR.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati