Nicosia, pochi medici: radiologia in tilt

Tre in servizio, compreso il primario. Le attività ambulatoriali sono state sospese in attesa che vengano effettuate nuove assunzioni a garanzia del servizio

NICOSIA. Tre soli medici in servizio, compreso il primario, e si chiude l'agenda delle prenotazioni per le radiografie richieste come prestazioni esterne nel distretto sanitario Enna 2, che riunisce gli ospedali Basilotta e Ferro Branciforti. La notizia è di ieri, dopo che un utente si è recato al Cup del nosocomio cittadino per prenotare una radiografia al ginocchio e si è sentito rispondere che l'agenda era chiusa e che se voleva poteva prenotarsi per eseguire l'esame all'Umberto I di Enna. L'organico dell'unità operativa è composto da 9 medici specialisti oltre il primario, con 5 medici al Basilotta e 4 al Ferro Branciforti, ma i recenti concorsi con i conseguenti trasferimenti hanno letteralmente svuotato l'organico e quindi si riescono solo a garantire le prestazioni per gli interni. La situazione si trascina da circa un mese quando, con il personale rimasto, per l'ambulatorio esterno si potevano garantire solo due ore. Da una decina di giorni però i medici sono solo due più il primario e quindi le attività ambulatoriali sono state sospese in attesa che vengano effettuate nuove assunzioni a garanzia del servizio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati