Vino protagonista alla Villa del Casale

Oltre venticinque imprenditori si confronteranno con tour operator ed esperti del settore enogastronomico

PIAZZA ARMERINA. Il vino sarà domani al centro della Villa Romana del Casale. Si chiama “Ruota di Dioniso”, il progetto promosso dal Parco Archeologico con il supporto del Comune che vedrà oltre 25 imprenditori del settore agricolo, vitivinicolo e della ricezione agrituristica tentare di tracciare i primi percorsi enogastronomici a fianco di tour operator ed esperti del settore. Una giornata inserita anche nel contesto del cosiddetto “Vino di Polifemo”, il progetto finanziato con 100 mila euro dal ministero dei Beni culturali, un esperimento di archeobotanica che parte dalle ricerche avviate dal laboratorio di Palinologia e Paleobotanica dell’università di Modena e Reggio Emilia. I ricercatori sono riusciti ad isolare al microscopio, durante gli scavi archeologici, pollini di piante ed essenze antiche  che una volta circondavano la Villa Romana, per “riportarle in vita” e creare una sorta di “giardino della memoria”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati