Il Comune mette in vendita gli immobili

Si prevede di ricavare non meno di un milione di euro. La prima gara è andata deserta e sarà riproposta nei prossimi mesi

ENNA. Non sono solo gli alloggi di sua proprietà nel patrimonio immobiliare considerato non strategico e che il Comune di Enna vuole dismettere e da cui prevede di ricavare non meno di un milione di euro.

Un lavoro quello di censimento e riordino effettuato nei mesi scorsi con il solo personale interno dell'ufficio tecnico e che a quanto pare avrebbe fatto risparmiare alle casse comunali non meno di 50 mila euro se solo avesse stipulato convenzioni e accordi vari con altri enti che si occupano di queste attività di controllo e censimento.

Nei mesi scorsi il dirigente capo dell'ufficio tecnico dell'ente l'ingegnere Paolo Puleo ha predisposto un bando in cui si mettono in vendita una prima trance di diversi immobili ma non alloggi come i locali della farmacia e della delegazione comunale di Pergusa mentre a Enna alta, la stazione di monte nelle vicinanze della nuova caserma della Guardia di Finanza e dei garage in via Alessandro Volta. Per questo primO gruppo di immobili è previsto un incasso di non meno di 300 mila euro.

Ma a quanto pare la prima gara di vendita è andata deserta e sarà riproposta nei prossimi mesi insieme un altro stock di immobili. «Purtroppo la prima gara è andata deserta - conferma l'ingegnere Puleo - sicuramente il periodo non certo favorevole da un punto di vista economico non incoraggia ad acquistare. Ma a breve riproporremo il bando di gara».

Intanto, sempre nei giorni scorsi sono stati firmati i primi tre atti di acquisti di alloggi popolari comunali che fanno parte del gruppo delle palazzine comunemente chiamate «tre stelle» al quadrivio di Enna bassa.

Gli alloggi di questo gruppo messi in vendita sono una trentina. Hanno un diritto di prelazione nell'acquisto gli stessi locatari che però siano in regola con i pagamenti dei canoni degli anni passati ed il prezzo di acquisto per loro è molto vantaggioso e varierebbe da 11 ad un massimo di 20 mila euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati