Colpo di forbice ai fondi per i disabili, Adamo: saremo costretti a chiudere

«Tagliati» 90 mila euro destinati al Csr che gestisce centri diurni nel capoluogo a Piazza e Barrafranca

ENNA. La Provincia corre in aiuto dell’associazione “Il mondo dei bambini” con un contributo straordinario di 10 mila euro. La somma servirà a contribuire alle spese per l’accoglienza di 35 bambini provenienti dalla Bosnia. I ragazzi saranno ospiti di altrettante famiglie delle province di Enna e Caltanissetta per tutto il periodo delle festività natalizie. E così nel percorso solidale inaugurato vent'anni fa dall'associazione Lama s'innesta adesso una nuova realtà. Ma se da una parte l'amministrazione provinciale è vicina al mondo della solidarietà dall'altra il consiglio provinciale ha recentemente bocciato un emendamento che andava a finanziare con 90 mila euro circa il Centro diurno del Csr che ha tre sedi Enna, Piazza Armerina e Barrafranca e che si occupa dell'assistenza ai disabili. Nell'ultima fase di bilancio il consiglio provinciale non ha previsto le somme per la continuazione del servizio nel 2013. “Se non arriveranno i trasferimenti necessari – dice il responsabile del Csr Giuseppe Adamo - a febbraio saremo costretti a chiudere”. Insomma per disabili e operatori del Csr si profila un Natale particolarmente amaro. Infatti se il disimpegno della Provincia sarà confermato niente più assistenza diurna per i 53 disabili assistiti nei tre centri dell'ennese e situazione occupazionale particolarmente difficile per i 15 operatori impegnati. Per alcuni di loro aleggia già lo spettro della disoccupazione. Va anche detto che da alcuni anni a questa parte la Provincia ha supplito all'assenza dell'Asp: “In tutta la Sicilia – conclude il responsabile del Csr - sono le aziende sanitarie a compartecipare alle spese. Nell'ennese no”. L'amministrazione provinciale non ha fra i suoi compiti istituzionali questo sostegno. Per adesso disabili e operatori del Csr non si sono persi d'animo e domenica scorsa, pur essendo già a conoscenza delle cattive notizie, hanno voluto festeggiare, al park hotel La Giara di Pergusa, il loro consueto “10° Natale fra la gente”. In programma, ad apertura di serata, la benedizione di padre Pietro Roma e poi a seguire uno spettacolo musicale “Il ciclo della natura”. A proporlo ai presenti alcuni ragazzi diversamente abili che da tempo hanno costituito il gruppo “Saranno famosi del Csr”. Al consueto appuntamento natalizio del Csr non poteva mancare la presenza di Babbo Natale che ha offerto dolci natalizi a tutti i bambini presenti. I presenti hanno ammirato i manufatti in legno realizzati dai ragazzi del Centro diurno. Hanno partecipato alla manifestazione il vicepresidente dell'Ars Antonio Venturino, il deputato regionale Luisa Lantieri, il vicepresidente della Provincia Antonio Alvano e due ex deputati regionali Giuseppe Abbate e Tanino Virlinzi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati