Stop a feste e addobbi: "Somme destinate ai pacchi alimentari"

La parola d'ordine del sindaco Garofalo. Quest'anno l'amministrazione comunale ha distribuito ad associazioni e parrocchie oltre 400 pacchi alimentari

ENNA. Niente feste, niente addobbi ma tanta solidarietà. Questa è stata la parola d'ordine che ha mosso l'azione del Comune e del sindaco Paolo Garofalo nel Natale 2012. Per la festività più bella dell'anno l'amministrazione comunale ha distribuito ad associazioni di volontariato e parrocchie oltre 400 pacchi alimentari. Di seguito sono stati individuati altrettanti nuclei familiari bisognosi del capoluogo ai quali sono andati i pacchi.

«È una scelta che è in linea con il nostro percorso - dice Garofalo -. Abbiamo preferito investire parte di quanto abbiamo risparmiato scegliendo di non fare manifestazioni di alcun genere o di allestire la tradizionale illuminazione. Le somme sono servite per distribuire un numero di poco superiore ai 400 pacchi alimentari. In questo modo chi ha sentito sulla pelle ancora più forte la pressione della crisi ha potuto godere almeno di un Natale sereno».

L'assessore al Bilancio Vittorio Di Gangi commentando la stretta su addobbi e manifestazioni natalizie aveva detto: «Le strenne andavano finanziate con una maggiorazione dell'Imu e noi abbiamo scelto di non calcare la mano su una popolazione che ha sentito forte la pressione dei tagli». Per organizzare e preparare gli oltre 400 pacchi alimetari c'è stato bisogno dell'impegno di tanti: «Ed io - continua il sindaco - voglio ringraziare proprio tutti». In tanti si sono prodigati dagli impiegati comunali, ai consiglieri, agli assessori, alle parrocchie e alle associazioni "che da anni operano nel settore della solidarietà e che ci hanno consentito di raggiungere numerosi nuclei familiari bisognosi".

Il primo cittadino è proprio soddisfatto: "A tutti i protagonisti di questa bella operazione di solidarietà - conclude Garofalo - e a tutte le famiglie che grazie a questo sforzo hanno potuto passare un sereno Natale va l'augurio dell'intera cittadinanza per un nuovo anno ricco di opportunità per ricominciare a sperare".

P.D.M.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati