Lavori sulle strade per 25 milioni di euro Monaco: «Il 2013, l’anno della svolta»

Il presidente della Provincia ha illustrato le opere che verranno avviate per la manutenzione e il recupero delle principali vie d’accesso

ENNA. Nella conferenza stampa di fine anno, il presidente della Provincia Giuseppe Monaco ha riservato grande spazio agli interventi sulla viabilità che verranno cantierati nel 2013. Secondo l'elenco proposto da Monaco, la Provincia avvierà lavori per oltre 25 milioni di euro. Circa 6 milioni e 500 mila euro saranno disponibili quale ultima tranche del decreto Prodi, 112 milioni di euro ridimensionato in 38 milioni di euro dal governo Berlusconi. Somme che servono per la manutenzione straordinaria della strade. Va ricordato che la Provincia gestice circa 1200 chilomentri di strade. Un impegno notevole se consideriamo che la ricca Palermo ne gestisce appena 100 chilometri in più. La Regione per la manutenzione della viabilità ha finanziato opere per 3 milioni di euro. Altri 6 milioni e 545 mila euro sono disponibili grazie alla firma sull'Apq per la ricostruzione delle due campate della Panoramica, Sp. 28. Una delle strade di accesso alla parte alta del capoluogo. La Provincia dal suo bilancio ha potuto prelevare 500 mila euro per destinarle alla manutenzione delle Sp. E infine altri 8 milioni e 440 mila euro sono disponibili per le contrattualizzazioni in corso. Lavori che probabilmente avvierà la giunta Monaco ma che sono destinati ad essere completati da un'altra amministrazione infatti in primavera dovrebbero tenersi le elezioni provinciali. E non a caso il vicepresidente Antonio Alvano, assessore ai Lavori pubblici, ha commentato con sarcasmo: «La nuova amministrazione avrà l'onere di presenziare a tante inaugurazioni». Basti dire che il decreto per la ristrutturazione della Panoramica è stato firmato nei giorni scorsi, il bando dovrebbe essere espletato nei primi sei mesi del 2013 e l'apertura della strada nel secondo semestre del 2014. Così anche la Sp 4, ss. 192 - Valguarnera - ss. 117 bis per i quali lavori, 2 milioni 964 mila euro, sono stati finalmente trovati. Bisogna dire che è tanta carne al fuoco anche se il presidente Monaco non è soddisfatto: «Indubbiamente ci ha penalizzato la riduzione ad un terzo del decreto Prodi ma anche le limitazioni imposte dal patto di stabilità e dal rispetto dei flussi di cassa». Detto della Panoramica e della Sp. 4, fra i lavori più importanti che verranno cantierati nel 2013 vanno segnalate le opere di ammodernamento della Sp. 18 Agira-Nicosia 8 milioni e 290 mila euro; sistemazione della Sp 39 Leonforte-Erbavusa- Sp 19 un milione e 500 mila euro; ammodernamento Sp. 30 Borgo Cascino 850 mila euro; consolidamento della Sp. 2 Enna - bivio Kamut 800 mila euro; sistemazione Sp 12/b Diga Olivo - Bivio Catena 700 mila euro. Sempre in tema di viabilità c'è da sottolineare anche un'azione di recupero messa in campo dal presidente Monaco e dal vice Alvano. La prima trance del decreto Prodi, 6 milioni e 500 mila euro, era andata persa. Proprio nei giorni scorsi Monaco ha avuto notizie da Roma che le somme verranno riaccreditate: «Avevo avuto assicurazioni da tempo in tal senso, adesso abbiamo la certezza di aver recuperato somme importanti da destinare al miglioramento della viabilità».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati