Bosco Bellia, il fondo promesso dal comune non è ancora arrivato

Dopo l’incendio dello scorso luglio, il consiglio di Piazza Armerina aveva garantito 2 mila euro per il recupero dell’area. Ma i soldi non sono stati più consegnati

PIAZZA ARMERINA. Che fine hanno fatto i 2 mila euro promessi dai consiglieri comunali a “Riprendiamoci il Bosco Bellia”, il comitato spontaneo nato all’indomani del tragico incendio che lo scorso luglio distrusse 76 ettari di bosco e una parte dell’area ginnica? Il presidente del comitato, Agostino Sella, con una lettera inviata al presidente dell’aula, Giuseppe Venezia, ha chiesto spiegazioni. “Durante la raccolta fondi il consigliere Giuseppe Marotta si è impegnato a nome di tutti i consiglieri a versare 2 mila euro in totale per il recupero delle aree colpite dall’incendio, e diversi consiglieri hanno partecipato alle riunioni del comitato, in particolare i consiglieri Marotta, Fioriglio e Gagliano”, spiega Sella nella sua missiva inviata ai consiglieri. Le prime opere di recupero sono state completate. “Chiediamo di sapere se il consiglio ha ancora intenzione di donare quanto promesso”, ha chiesto Sella.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati