La polizia provinciale dà la caccia ai cartelli pubblicitari abusivi

Per il comandante, Alleruzzo, il fenomeno è «dilagante». Elevate contravvenzioni per oltre 55 mila euro

ENNA. Raffica di multe per cartelloni pubblicitari selvaggi sulle strade della Provincia. La polizia provinciale, diretta dal tenente colonnello Nicola Alleruzzo, nel 2012 ha elevato 125 verbali. E sono state elevate contravvenzioni per un totale di 55 mila euro contro un fenomeno, l'abusivismo pubblicitario, definito dagli agenti "dilagante" lungo le strade provinciali. È solo una delle attività svolte durante gli ultimi dodici mesi dagli agenti del corpo di polizia della Provincia, che, benché siano a corto d'organico, hanno denunciato anche 34 persone per vari reati. È stato un anno all'insegna della lotta ai reati ambientali e ai reati comuni; e del controllo del territorio.

Tra i reati ambientali, nove imprenditori sono stati denunciati per installazione di impianto di produzione di calcestruzzo senza l'autorizzazione per le emissioni in atmosfera; per abbandono o deposito incontrollato di rifiuti speciali non pericolosi; per immissione nel suolo di acque reflue derivanti da azienda agricola, senza autorizzazione; per gestione di rifiuti speciali pericolosi, provenienti da strutture sanitarie, senza autorizzazione; attività di trasporto e recupero di rifiuti speciali (residui di asfalto) senza autorizzazione. In materia di tutela dell'ambiente, sono stati operati 8 sequestri di aree, impianti e mezzi. Ben quattordici persone sono state denunciate per reati contro la pubblica amministrazione, per abuso o omissione di atti d'ufficio e esercizio abusivo di una professione. Cinque persone sono state denunciate per contraffazione di pubblici sigilli e vari falsi materiale e ideologici.

Deferiti all'autorità giudiziaria anche due presunti truffatori, l'autore di un furto e una persona per invasione di terreni. Una persona è stata denunciata per simulazione di reato, una per illecita concorrenza tramite minaccia o violenza e uno per ingiuria aggravata. Nel 2012 sono state disposte 130 pattuglie, che hanno effettuato 54 posti di controllo stradali, identificato 268 veicoli e 280 persone. Elevate 176 multe, per un totale di 65.000. «Sono particolarmente soddisfatto del risultati brillanti conseguiti dai miei uomini - dice Alleruzzo - ciò a riprova dell'importante ruolo istituzionale svolto dalla Polizia Provinciale in materia di contrasto agli illeciti».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati