Sanità, saranno ristrutturati ospedali di Piazza e Leonforte

Al via lavori per tre milioni, migliorata anche l’efficienza energetica

ENNA. Saranno ristrutturati, con interventi specifici per migliorare pure l'efficienza energetica, gli ospedali di Leonforte e Piazza Armerina. Lo ha stabilito il vertice dell'azienda sanitaria provinciale, diretto dal commissario straordinario Nicola Baldari, che annuncia così lavori da oltre 3 milioni di euro. L'azienda, nel dettaglio, ha deliberato l'affidamento e la progettazione dell'esecuzione dei lavori di efficientamento energetico e ristrutturazione dei due presidi ospedalieri. Il ministero dell'Ambiente ha infatti disposto il finanziamento del progetto presentato dall'Asp di Enna, considerato "meritevole di interesse". L'azienda inoltre ha già fatto la gara d'appalto e l'ha assegnata all'impresa "Consorzio Stabile Aedaes Scarl". Il finanziamento è inserito nel programma Fers Sicilia 2007-2013. Assieme a Baldari, i lavori sono annunciati pure dal direttore amministrativo Salvatore Ficarra e dal direttore sanitario Filippo Muscià, «I lavori – dice Baldari - consentiranno di effettuare la ristrutturazione della parte edilizia e la riqualificazione delle parti impiantistiche del Chiello e del Ferro Branciforti Capra di Leonforte, con grande vantaggio per l'ambiente e per il risparmio energetico che ne deriverà». Intanto l'ospedale e il rischio di un suo ulteriore ridimensionamento torna a essere al centro della politica di Leonforte. Giovedì prossimo il presidente del consiglio comunale Massimiliano Trecarichi ha convocato una seduta ad hoc per discutere un ordine del giorno «relativo alle problematiche dell'ospedale». Permangono vari punti di domanda sull'evoluzione in senso ambulatoriale che sembrerebbe star prendendo l'ospedale Ferro. Più volte, anzi, si è parlato di un presidio da trasformare in un punto di riferimento per la lungodegenza, per le terapie riabilitative o per quelle del dolore; a discapito, però, di reparti la cui presenza è ritenuta fondamentale dalla gente, come Ginecologia, Ostetricia o Pediatria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati