Valguarnera, da mesi senza stipendi: operatori in agitazione

I 12 dipendenti di Sicilia Ambiente devono ancora ricevere lo stipendio del mese di dicembre e la tredicesima mensilità

VALGUARNERA. Pronti ad incrociare le braccia i 12 dipendenti di Sicilia Ambiente, di stanza al Comune di Valguarnera. Devono ancora ricevere lo stipendio del mese di dicembre e la tredicesima mensilità. I lavoratori si sono rivolti al Comune per le loro spettanze ed hanno avuto riferito che lo scorso 14 dicembre è stato emesso un mandato di pagamento destinato all'Ato rifiuti di Enna e concernente appunto, il pagamento di quanto reclamato.
Ma dall'Ato invece hanno fatto sapere che quei soldi sono serviti per pagare il conferimento in discarica dei rifiuti del Comune. Niente quindi soldi per i dipendenti di Valguarnera.

I lavoratori, stanchi del tira e molla e del rimbalzo di responsabilità, hanno annunciato senza mezzi termini, che se non riceveranno in questi giorni quanto loro dovuto, dal prossimo 13 gennaio proclameranno lo stato di agitazione con tutte le conseguenze del caso.

«È giusto che il Comune di Valguarnera onori gli impegni - ha detto Giovanni La Valle della Cgil-. Auspichiamo che entro il 12 gennaio il Comune paghi le spettanze dei lavoratori, così come hanno fatto la gran parte dei Comuni della Provincia». Il sindaco di Valguarnera Leanza, interpellato ha confermato l'avvenuta emissione il 14 dicembre scorso del mandato di pagamento, legato per il momento alla sola tredicesima mensilità. «Ho già sentito -ha detto il sindaco- il presidente del collegio di liquidazione dell'Ato invitandolo ad adempiere in tal senso. Il comune nei prossimi giorni, emetterà un nuovo mandato».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati