Enna, Archivio

Comune di Nicosia, costi triplicati

Il dato si riferisce all’ultimo trimestre del 2012. Le sedute d’aula sono costate 11.226,60 euro; con quelle delle commissioni si arriva a 14.207,40

NICOSIA. Da ottobre a dicembre costi consiliari triplicati rispetto al trimestre precedente. Nel quarto trimestre 2012, il consiglio è costato 11.226,60, ma i costi complessivi arrivano a 14.207,40 se si considerano anche le sedute delle commissioni consiliari. Si tratta di costi riferibili a 19 sedute consiliari, la cui produttività rimane sempre bassa e caratterizzata da grandi discussioni e parecchi rinvii. I consiglieri per ogni seduta consiliare a cui partecipano interamente percepiscono un gettone di presenza che ammonta a 56,70 euro.

A non percepire il gettone sono il presidente del consiglio Maria Di Costa cui spetta una indennità di funzione e i consiglieri - assessori Amoruso e Tomasi. Tra commissioni e consigli questa volta portano a casa uno stipendio che la maggior parte dei lavoratori deve faticare un mese per portare a casa. Il consigliere C. Lizzo 1.275,75 euro, P. Castello 1.271,70 euro, F. Giacobbe 1.206,90, M. Di Pasquale 1.081,35 euro, A. Farinella 1.073,25 euro, S. Vega 947,70 euro, M. Lo Dico 939,60 euro, G. Trovato 935,55 euro, S. Pidone 899,10 euro, A. Mancuso 874,80 euro, F. La Giglia 793,80 euro, L. Bonelli 615,60 euro, F. Bruno 603,45 euro, M. Bonfiglio 571,05 euro, N. Mancuso Fuoco 562,75 euro, N. Fiscella 498,15 euro, e fanalino di coda con 1 sola seduta e 57,70 euro L. Giulio.

Come sempre poi a pesare sui costi è la seconda commissione consiliare che si è riunita per ben 14 volte in tre mesi. Nel quarto trimestre la prima commissione, composta dai consiglieri Amoruso, Pidone, Bonelli, Lo Dico e Giulio, si è riunita solo due volte ed è costata 129,60 euro. La seconda composta dai consiglieri Castello, Lizzo, Bruno, Di Pasquale e Mancuso è costata 1.652,40 euro, contro i 1.782 euro del terzo trimestre e i 1.166 euro del secondo trimestre. Per la terza commissione, Bonfiglio, La Giglia, Di Costa, Tomasi, Trovato il costo, per 1 sola seduta, è stato di 32,40 euro, mentre le 10 sedute della quarta commissione, composta da Vega, Giacobbe, Fiscella, Farinella e Mancuso Fuoco, hanno avuto un costo complessivo di 1.166,40 euro. Così i costi consiliari complessivi che il Comune deve affrontare sono di circa 14.207,40 euro, ma a questi vanno anche aggiunti i costi relativi all'Irap che i consiglieri non percepiscono ma che il comune versa per loro.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati