Piazza, la tassa sui rifiuti del 2006 sarebbe illegittima

Due avvocati spiegheranno il perché nel corso di un’assemblea del Movimento 5 Stelle. I grillini chiedono di discutere della questione nella conferenza dei capigruppo consiliari

PIAZZA ARMERINA. La bolletta Tia 2006 notificata all’utenza in queste settimane sarebbe illegittima e potrebbe non essere pagata dai cittadini. Sarano due avvocati, Vinicio Chiara e Giampiero Alfarini, a spiegarlo ai contribuenti piazzesi per conto del Movimento 5 Stelle della città dei mosaici, nel corso di un’assemblea pubblica convocata per domani pomeriggio alle 18. I grillini incontreranno la città all’hotel Villa Romana, affrontando il tema della bolletta rifiuti con il supporto dei due legali. Il movimento, inoltre, ha chiesto che della questione si discuta da subito anche in seno alla conferenza dei capigruppo consiliari. L’obiettivo è quello di far scattare subito un consiglio comunale straordinario. Nei prossimi mesi, intanto, scatterà il varo della Tares, la nuova tassa comunale che dovrebbe assorbire la Tia. Previsti rincari del 30 per cento sulle tasche dei cittadini.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati