Piazza Armerina, nominati i dirigenti del Comune

Nominati con provvedimento del primo cittadino i dirigenti che nel 2013 guideranno i 12 settori del Comune

PIAZZA ARMERINA. Nominati con provvedimento del primo cittadino i dirigenti che nel 2013 guideranno i 12 settori del Comune. Quelli che in “burocratese” vengono chiamati come da contratto titolari di posizione organizzativa, visto che la figura del dirigente in quanto tale nell’organizzazione amministrativa dell’ente non esiste. Con lo stesso provvedimento il sindaco Carmelo Nigrelli ha fissato anche l’indennità di posizione annua che spetterà ai dirigenti in aggiunta allo stipendio base, indennità che varia da un responsabile di settore all’altro a seconda della cosiddetta “pesatura” dei compiti effettuata dal Nucleo di Valutazione e all’assegnazione ad interim di più settori. Agli Affari generali Giuseppe Buscemi, al quale va anche il settore Stato civile e servizi demografici, per un’indennità complessiva di 12.911 euro; la Polizia municipale e l’ufficio Commercio vanno al comandante dei vigili urbani Paolo Gabrieli con un’indennità aggiuntiva di 12.911 euro; l’Organizzazione e gestione delle risorse umane vanno al funzionario Maria Assunta Parlascino con 11.056 euro annui; assegnati all’ingegnere capo Mario Duminuco Lavori pubblici e Urbanistica con un’indennità di 12.332 euro; al funzionario Luana Scordi attribuita la direzione del settore Beni culturali, turismo, sport e istruzione con 9.780 euro in più sullo stipendio base; al ragioniere capo Alfonso Catalano va la Programmazione e gestione economico finanziaria con un’indennità di 11.694 euro, mentre Tributi e Patrimonio saranno diretti dal funzionario Giuseppe Baiunco per 9.993 euro; Protezione civile a Mauro Mirci con 10.418 euro e infine Giuseppe Notaro alle Politiche sociali con 11.269 euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati