Leonforte, incendio doloso in una discarica abusiva

La zona è attaccata alla linea stradale dell'ex ferrovia: disposta la bonifica

LEONFORTE. Incendio doloso in una discarica abusiva di contrada Scannaso. Sono dovuti intervenire i vigili del fuoco per domare le fiamme del grosso rogo sviluppatosi in un sito trasformato da alcuni vandali in una discarica di rifiuti speciali a cielo aperto, nelle campagne fuori città. All'interno della discarica c'erano pneumatici e materiale ingombrante, come frigo e elettrodomestici; in una zona a due passi dall'ex discarica.

La zona dell'incendio è attaccata alla linea stradale dell'ex ferrovia, tra le contrade Cipolla e Scannaso. L'episodio è avvenuto alcuni giorni fa, ma la notizia è trapelata solo ieri dal Comune, dove il sindaco Pino Bonanno è stato costretto a intervenire a tutela della "salute pubblica", che sarebbe stata «messa a repentaglio dall'inquinamento atmosferico sprigionato dalla combustione del materiale presente nella discarica abusiva». Per questo sono stati ordinati dei lavori di pronto intervento, per la copertura, attraverso del terreno prelevato dallo stesso sito, della zona che si è incendiata, previa la pulizia del materiale bruciato.

Per questa ragione il Comune ha incaricato un'impresa individuale leonfortese di compiere i lavori urgenti, attraverso il nolo a caldo di un escavatore. Secondo quanto emerge, l'incendio ha spinto il Comune a intervenire per scongiurare sul nascere ogni possibile inquinamento della zona, che si trova nell'area sottostante il quartiere antico di Leonforte. «L'assessore Rubino è stato personalmente sul posto e immediatamente ci siamo attivati - spiega il sindaco - prima collaborando con i vigili del fuoco e successivamente provvedendo alla pulizia».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook