Enna, Archivio

Strade sicure: controlli a tappeto

Per oggi si prevede il pienone nelle zone di villeggiatura tra il Parco Ronza e le pinete. E in città l’afflusso dei turisti, anche se quest’anno non si è registrato il «tutto esaurito»

ENNA. Gite fuori porta, turisti in giro per le strade del capoluogo e a spasso tra monumenti e bellezze della provincia, sotto l’occhio attento delle forze dell’ordine, che anche oggi intensificheranno i loro servizi di controllo.
Già da giorni autovelox, etilometri e palette alzate presidiano la maggior parte delle strade statali e provinciali, oltre all’autostrada Palermo-Catania. A disporli è stato il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, su iniziativa del prefetto Clara Minerva. Polizia, carabinieri e agenti della Polstrada sono in azione sulle principali arterie stradali, sia oggi che domani, giorno in cui si prevede il pienone nelle zone di villeggiatura, tra il Parco Ronza e le pinete. Si prevede traffico intenso sull’autostrada, per gli spostamenti delle famiglie verso parenti e amici, che vivono perlopiù nel Catanese; e sulle strade di collegamento tra le cittadine della provincia, in particolare sulla Statale 117 bis, tra Enna e Piazza Armerina, e sulla 121 tra Enna e Leonforte. Le forze dell’ordine lanciano un appello alla prudenza agli automobilisti e ribadiscono le raccomandazioni di rito: «Non mettersi al volante dopo i pasti e dopo aver bevuto, guidare piano e indossare la cintura di sicurezza».
Intanto sabato mattina sono proseguite le passeggiate in città dei turisti, perlopiù emigranti belgi e tedeschi, giunti in città per assistere alla Settimana Santa e ritrovare i vecchi amici; e che tra giovedì e venerdì hanno vivacizzato anche il settore alberghiero del capoluogo, anche se non si è registrato il «tutto esaurito». Si muovono a piccoli gruppi e affollano la zona storica, dalla Torre di Federico al Castello di Lombardia, per ammirare le bellezze della città.
Il maggiore afflusso nei siti archeologici di Piazza Armerina ed Aidone. Alla Villa Romana del Casale i controlli in questi due giorni saranno realizzati anche dalla polizia provinciale e dai vigili urbani.
Saranno giorni di traffico intenso sulle strade provinciali ed è stato previsto per questo un potenziamento del dispositivo di vigilanza da parte della polizia stradale, con la presenza di pattuglie, come detto, nelle zone del Parco Ronza e della frazione di Pergusa, a ridosso della riserva naturale, tradizionali mete di numerosi vacanzieri. Previsto, infine, nei controlli anche l’ausilio di presidi dei volontari della protezione civile regionale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati