Piazza Armerina, tre milioni per i mosaici: ecco le 14 priorità

La giunta comunale ha delineato l'agenda degli interventi con cui utilizzare i fondi assegnati dalla Regione Siciliana. In cima alla lista la realizzazione del prolungamento della via Danilo Dolci

PIAZZA ARMERINA. Varato il piano delle 14 priorità alle quali destinare i 3 milioni di euro assegnati dalla Regione Siciliana alla città dei mosaici per interventi strutturali connessi alla riapertura della Villa Romana del Casale. La giunta, con propria delibera, ha deliberato un atto di indirizzo con il quale detta all'ufficio Tecnico l'agenda degli interventi con cui utilizzare i fondi attribuiti con il decreto regionale 36 dello scorso febbraio, secondo un ordine di priorità numerico. Al primo punto nell'elenco, adesso sul tavolo dell'ingegnere capo Mario Duminuco, la realizzazione del prolungamento della via Danilo Dolci, per il collegamento tra via Manzoni, strada di accesso sud dallo svincolo della statale 117 Bis, e la strada di accesso da Caltagirone sulla strada provinciale 16. Il secondo punto da realizzare è il rifugio sanitario pubblico per cani in contrada Arenazzo, opera per la quale esiste già un progetto dei tecnici comunali. A seguire, poi, il completamento dell'ammodernamento di via Manzoni, arteria che in alcuni tratti presenta aspetti di forte pericolosità per l'incolumità dei pedoni. Al quarto punto gli interventi per la valorizzazione di aree pedonali e la realizzazione di percorsi pedonali protetti nel centro storico, mentre al quinto è prevista la riqualificazione della via Roma, un tratto di strada troppo spesso coinvolto da vistosi e pericolosi avvallamenti. Prevista poi la sistemazione della via Carmine e di Piano San Filippo nel quartiere Casalotto. L'ufficio Tecnico, quindi, dovrà subito mettere mano (e veniamo al settimo punto, ndr) al livellamento e sistemazione della piazza Falcone Borsellino, area di parcheggio a servizio del centro storico. Quest'ultimo punto diventa ancora più attuale alla luce dell'ipotesi al vaglio dell'amministrazione comunale di riportare il mercato settimanale del giovedì proprio in piazza Falcone Borsellino. Per il quartiere Monte è prevista la riqualificazione di Piano Crocifisso, la cui pavimentazione è in condizioni di forte degrado, mentre un'area attrezzata per i camper dovrebbe essere realizzata al Belvedere. Al punto numero 10 delle priorità la manutenzione e sistemazione della via Giacinto Lo Giudice, da tempo piena di avvallamenti, al numero 11 la riqualificazione della villetta Pio La Torre, quindi la ristrutturazione dei locali al piano terra del complesso monumentale Sant'Anna da destinare ad aule didattiche a servizio dell'università di Infermieristica. Infine sono previsti alcuni interventi di messa in sicurezza di alcuni incroci urbani considerati pericolosi e la sistemazione di via Santa Veneranda, nel quartiere Castellina, con la realizzazione di spazi pubblici, con la preliminare demolizione di alcuni fabbricati esistenti. Le somme sono state assegnate dall'assessorato regionale delle Autonomie locali e della formazione pubblica.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati