Enna, Archivio

Piazza Armerina, vandali al serbatoio: stop all’erogazione

PIAZZA ARMERINA. Nuovo atto vandalico nei confronti del serbatoio idrico «Garibaldi» e il gestore della rete idrica, la società Acquaenna, si trova costretta a sospendere l'erogazione dell'acqua per 24 ore. Ignoti nella notte avrebbero forzato per la seconda volta in pochi giorni la porta di ingresso del serbatoio. «L'erogazione idrica nelle aree dipendenti dal serbatoio, cioè zona Castellina, piazza Generale Cascino e via Mazzini, resterà sospesa in via precauzionale per almeno 24 ore, in attesa degli accertamenti dell'autorità sanitaria», spiega in una nota Alessandro Dottore, dirigente di Acquaenna. In pratica i tecnici dell'azienda sanitaria provinciale hanno dovuto prelevare alcuni campioni d'acqua da sottoporre ad analisi per scongiurare ogni ipotesi di contaminazione. Già oggi, forse nel pomeriggio, potrebbe riprendere l'erogazione idrica normalmente dopo la comunicazione dei risultati delle analisi sui campioni. «Avevamo appena concordato nei giorni scorsi le nuove misure da prendere per tenere sotto videosorveglianza i serbatoi comunali di acqua potabile, dopo il primo episodio, ma non abbiamo avuto il tempo di attuarle, una provocazione dimostrativa da parte di ignoti che non ci spieghiamo», aggiunge Nigrelli. Dopo il primo atto vandalico l'ignoto sabotatore ha potuto agire nuovamente e in modo indisturbato. Serve quindi un'immediata attività di vigilanza che possa scongiurare il ripetersi di fatti simili. I carabinieri della Stazione già indagavano sul primo episodio di mercoledì scorso, quando, oltre alla porta forzata d'ingresso venne anche trovata una bottiglia di plastica vuota dentro i serbatoio. Le analisi dell'Arpa, l'agenzia regionale per la Protezione dell'ambiente, sezione di Enna, avevano dato esito negativo e consentito la ripresa dell'erogazione idrica. Ma l’episodio aveva già provocato alcuni primi disagi nei confronti degli operatori commerciali delle zone interessate dall'interruzione dei flussi di acqua. RO.PA.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati