Piazza Armerina, Villa del Casale: indagini sui "bagni non a norma"

PIAZZA ARMERINA. Inchiesta partita ieri mattina alla Villa Romana del Casale sul funzionamento del sistema di deflusso delle acque nere provenienti dai diversi bagni pubblici realizzati nelle aree a servizio dell’area archeologica. Questa mattina per circa tre ore gli agenti del Corpo Forestale, i funzionari del servizio di Igiene pubblica dell’Asp di Enna e tecnici comunali, hanno effettuato un sopralluogo accurato all’interno dell’area commerciale e dei nuovi parcheggi, ispezionando una decina di pozzetti di raccolta delle acque bianche e nere, tutti aperti con l’ausilio di un operaio e fotografati. Al vaglio ci sarebbero gli impianti realizzati e la loro conformità o meno alle norme in materia ambientale. L’indagine, condotta dal distaccamento del Corpo Forestale di via Muscarà, su delega della Procura di Enna, sarebbe partita in seguito ad un esposto depositato nelle scorse settimane.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati