Amministrative, Troina: Venezia distacca e va dritto al traguardo

Con il 48% delle preferenze, il volto del centrosinistra «Troina Bene Comune» sbaraglia la concorrenza

TROINA. Sembrerebbe proprio essere Fabio Venezia il nuovo sindaco di Troina. Con il 48% delle preferenze dei cittadini troinesi, il candidato unico della coalizione di centro-sinistra "Troina Bene Comune" - già vincitore delle primarie del Pd nell'aprile scorso - si è aggiudicato la poltrona di primo cittadino. L'ex segretario del Pd Fabio Venezia - sostenuto dal proprio partito, Psi, Lista Scorciapino e Associazione politico-culturale "Re-Esistenza" - si è imposto su Francesco Cantale, candidato con la lista civica "Insieme per Troina" con una percentuale pari al 30%, il sindaco uscente Salvatore Costantino con la lista "Partecipazione Progresso" (22%) e Fausto Giuffrida di "Cultura, Lavoro, Sviluppo - Per la Rinascita della Vetustissima" (1%).
Questa la lettura venuta fuori dai dati elettorali delle amministrative comunali del 9 e 10 giugno alle ore 21 di ieri sera, quando ancora mancava l'ufficialità delle preferenze di tre sezioni sulle complessive dodici. Alle urne, su 9.796 aventi diritto, si sono recati 6.436 cittadini troinesi, per una percentuale pari al 65,70%. Grande entusiasmo in città, e non solo tra i militanti della coalizione di centro-sinistra, per la vittoria di Venezia. Si è sfilato in corteo per le vie della città, dalla sede del circolo locale del Pd "Vittorio Fiore" in direzione di piazza Gramsci, per il comizio di ringraziamento e l'attesa ufficialità numerica dei voti riportati. A riscuotere consensi, oltre Venezia, sarebbero stati anche i 15 candidati della lista a lui collegata - nella quale figurano ben 5 donne - che, stando ai dati parziali, avrebbe riportato una percentuale del 51%. Dopo cinque anni di amministrazione di centro-destra, con la giunta capeggiata dal sindaco Salvatore Costantino, Troina torna a essere la "piazza rossa" dell'entroterra ennese che è sempre stata. Fabio Venezia, 31 anni, è uno dei più giovani sindaci che Troina abbia avuto nella sua storia politica. Assistente universitario alle cattedre di "Storia della Sicilia" e "Storia moderna " della Facoltà di Lettere e Filosifia dell'Università di Catania, nonché cultore di tradizioni storiche locali di cui ha all'attivo diverse pubblicazioni, è stato sempre simpatizzante dei partiti di centro-sinistra.
Tra i fondatori del circolo della Margherita prima e del Pd poi, è consigliere comunale da ben dieci anni. DO.GRA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati