Volantini e manifesti pubblicitari a Pietraperzia, arriva la mano dura del Comune

Affissioni selvagge, i trasgressori multati da 25 a 155 euro

PIETRAPERZIA. Mano dura del sindaco Enzo Emma contro il volantinaggio e i manifesti pubblicitari. «È fatto divieto a tutte le aziende o privati cittadini - si legge in una sua ordinanza - di effettuare pubblicità mediante volantinaggio e/o affissione di manifesti sui pali dell'illuminazione pubblica, sui pali della segnaletica stradale, sui muri delle abitazioni private o comunque su strutture murali non regolarmente autorizzate in tutto il territorio Comunale. È fatto divieto - si legge ancora nella stessa ordinanza - di distribuire volantini, depliants, manifesti, opuscoli pubblicitari o altro materiale pubblicitario sotto le porte di accesso, sugli usci, negli androni delle abitazioni private, nelle cassette postali ove è evidenziato il divieto di deposito di detto materiale e sui parabrezza dei veicoli». L'ordinanza sindacale esclude dai divieti «le attività di volantinaggio per comunicazione di pubblica utilità effettuate dalla amministrazione pubblica o da altri enti o aziende pubbliche rivolte alla cittadinanza o all'utenza per gravi e comprovati motivi e comunque previa autorizzazione preventiva e assegnazione degli spazi di affissione.Il sindaco avverte che «gli eventuali trasgressori (sia le aziende intestatarie della pubblicità sia il personale addetto alla distribuzione, obbligato in solido, sia i privati cittadini) che saranno soggetti, salvo che il fatto sia previsto dalla legge come reato o costituisca più grave illecito amministrativo, al pagamento delle sanzioni da 25,00 ad 155,00».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati