Randagi, al via la giornata dell’affido a Regalbuto

REGALBUTO. Contrastare il randagismo ed i rischi che ciò comporta. È con questo obiettivo che l'amministrazione comunale, guidata da Francesco Bivona, in stretta collaborazione con le associazioni Proloco, Gruppo Scout, Gruppo educatori volontari e Avas hanno voluto organizzare la prima edizione della «Giornata dell'affido», in programma sabato, a partire dalle 16.30, in piazza della Repubblica.
«Quello del randagismo è una vera e propria emergenza sociale - afferma Bivona - e controllare il fenomeno è estremamente importante quanto difficile, per le ripercussioni che può avere sulla situazione sanitaria, sull'incolumità pubblica e sul bilancio economico comunale».
«L'obiettivo - spiega l'assessore comunale alla Salute Teresa Perra - è quello di sensibilizzare l'opinione pubblica e l'intera cittadinanza al problema. Promuoveremo delle campagne di comunicazione e sensibilizzazione che possano incentivare l'iscrizione a tappeto all'anagrafe canina regionale, offrendo la possibilità di microchippare gratuitamente il proprio cane a Regalbuto. Mireremo soprattutto alla prevenzione dell' abbandono dei cani, considerato che la spesa a carico dei comuni per la loro custodia è diventata veramente insostenibile». Inoltre, sono davvero continue le lamentele dei cittadini, che per strada trovano gli escrementi dei cani, e dei titolari di alcuni esercizi commerciali nella centralissima via Gian Filippo Ingrassia che, prima di sollevare le saracinesche, sono costrette a ripulire i marciapiedi antistanti le loro attività.
Il programma prevede nel pomeriggio anche un pubblico incontro sul tema con i medici veterinari dell'Asp.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati