Falsi incidenti nell’Ennese, In 65 citati a giudizio

La notifica per frode assicurativa ha raggiunto anche due avvocati del Foro ennese. La truffa si sarebbe svolta dal 2006 al 2011

ENNA. Avrebbero messo a segno varie frodi assicurative tramite falsi tamponamenti e sinistri stradali. La Procura ha notificato a 65 persone, tra cui due avvocati del foro di Enna, il decreto di citazione a giudizio per frode assicurativa nell’ambito della cosiddetta operazione «Postumio», dal nome di un semisconosciuto console romano ritenuto l’inventore delle frodi assicurative, perché simulò il naufragio delle sue navi. Il maggior numero di indagati vive a Barrafranca ed Enna. Il processo si aprirà il 30 settembre.
UN SERVIZIO NELL’EDIZIONE DI ENNA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati