Riqualificazione della Panoramica A Enna avviato l’appalto

ENNA. Due mesi per la presentazione di partecipazione alla gara per i lavori di rifacimento della Sp. 28, meglio conosciuta come Panoramica. Il bando è stato curato l’Urega di Enna, l'Ufficio espletamento gare di appalto di lavori pubblici, diretto da Angelo Pagliaro è stato già pubblicato nella Guce, gazzetta ufficiale della comunità europea, il 15 luglio scorso. Disciplina gli adempimenti connessi all’espletamento della gara. Il termine ultimo per la presentazione delle offerte è il 2 ottobre alle 13.
L’importo complessivo andato in appalto è di 5 milioni e 568.273,59 euro. Se l'Urega ha curato il bando la Provincia invece ha redatto il progetto. L’appalto si rifà ad uno studio progettuale finanziato con decreto 1042/12 dell’assessorato regionale della Presidenza, dipartimento di Protezione civile, per l’importo di 6 milioni e 545.000 euro.
A questa somma, per il rifacimento dell'intero tratto, vanno aggiunti altri 670 mila euro deliberati, negli ultimi mesi, dalla giunta provinciale guidata dal presidente Giuseppe Monaco quale somma occorrente per l'aumento del prezziario regionale. Quindi complessivamente il progetto arriva ad una valutazione finanziaria di 7 milioni e 215.000 euro. La differenza dell'importo andato in gara con il finanziamento complessivo sta nel fatto che alcuni lavori o prestazioninon vanno in gara. L'Urega due giorni dopo la presentazione delle domande di partecipazione, quindi il 4 ottobre, nominerà un'apposita commissione che valuterà e stabilirà l’offerta economicamente più vantaggiosa a cui aggiudicare l’appalto.
I lavori riguardano la ricostruzione del tratto crollato nel febbraio 2009 e la riutilizzazione, con una serie d'interventi strutturali, nella vecchia sede stradale della Sp 28 Panoramica. Il progetto che si compone di diversi interventi di natura strutturale e stradale ha l’obiettivo di riportare il flusso automobilistico nel più breve tempo possibile. I tecnici prevedono che saranno necessari circa 400 giorni lavorativi per completare l'opera. Insomma ad apertura di cantiere occorreranno due anni per riaprire alla circolazione veicolare nella Panoramica. La strada è uno dei principali accessi al capoluogo e porta il flusso automobilistico in piazza Garibaldi. E' altrettanto importante in uscita perchè collega il centro della città con l'autostrada A 19. La costruzione originaria della strada risale agli anni cinquanta e costituisce un’opera di grande valore sia per la sua funzione sia per la rilevanza architettonica che individua la presenza di tre viadotti a più campate ad arco di considerevole pregio.
Sia l'ex presidente Monaco che il suo vice Antonio Alvano nella conferenza stampa di fine mandato, a metà giugno, espressero la grande soddisfazione di aver portato a termine l'iter. E sottolinearono con un filo di amarezza: “Non fa nulla se non saremo noi a tagliare il nastro di inaugurazione. L'importante che Enna riabbia la sua Panoramica”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati