Enna, Archivio

Piazza Armerina, Villa del Casale: domani riapriranno i bagni pubblici

PIAZZA ARMERINA. Domani riapriranno i bagni pubblici della Villa Romana del Casale dopo 45 giorni di chiusura e le proteste da parte dei turisti.
Via libera dell’ufficio Protezione civile e tutela ambientale dopo le ulteriori bonifiche effettuate nei giorni scorsi sulle vasche e tubazioni a servizio della toilette del sito Unesco. La conferma arriva dal dirigente comunale Mauro Mirci che lunedì mattina ha discusso della cosa anche con il servizio Igiene pubblica nel corso della conferenza di servizi convocata dal Prefetto, Clara Minerva, proprio sulla situazione dei bagni, oltre che per esaminare il fronte area commerciale. Nei giorni scorsi era già arrivato un primo benestare dell’ufficio Igiene pubblica che aveva di fatto preso atto di un primo forte abbattimento della carica batterica riscontrata a metà giugno, e dato l’ok all’uso per fini igienico sanitari dell’acqua dei rubinetti dei bagni pubblici del sito archeologico, ma non per uso potabile. Le acque nelle vasche sono state ulteriormente trattate, l’ufficio Tutela ambientale effettuerà ulteriori controlli, ma la situazione attuale permette già la riapertura delle toilette a partire da giovedì.
Un provvedimento che consente di ridare dignità all’area archeologica in termini di servizi minimi essenziali per il turista, soprattutto in un periodo in cui le alte temperature provocano indubbi disagi al visitatore. Sarà un’autobotte a rifornire di continuo d’acqua le vasche adiacenti ai bagni, mentre periodicamente bisognerà effettuare degli interventi anche sulle fosse disperdenti in cui si accumulano i reflui. Si andrebbe verso una temporanea assegnazione delle autorizzazioni sulla strada provinciale 90, invece, per i venditori di souvenir.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati