Enna, Archivio

Gli incassi della differenziata serviranno per gli stipendi

Comune e Ennaeuno hanno trovato l’accordo per le integrazioni salariali

ENNA. La non facile scommessa avviata dal Comune di Enna insieme a Ennaeuno di pagare gli emolumenti aggiuntivi dei lavoratori del cantiere ennese (63 passati tutti da part time a full time) con le economie create dalla raccolta differenziata inizia immediatamente. Infatti la società che ha in gestione il servizio di raccolta annuncia che entro il mese corrente la zona della città interessata alla fase sperimentale della raccolta differenziata Porta a Porta sarà allargata. Infatti alle zone di contrada Scifitello e Pergusa si aggiungerà quella della contrada Santa Lucia, per capire meglio quella dove si trova la scuola elementare Neglia con un potenziale coinvolgimento di circa 2 mila abitanti. Il che significa che considerando anche quelli delle altre due zone gli ennesi che dovrebbero essere coinvolti nell'attività di raccolta differenziata "Porta a Porta saranno circa 8 mila, poco meno di un terzo dell'intera popolazione della città. E se si dovessero rispettare le percentuali di raccolta differenziata delle due zone dove già è attiva e che viaggia intorno al 55 per cento significa che complessivamente in tutta la zona dovrebbe essere raccolti giornalmente circa 5 tonnellate di rifiuti differenziati che significa una percentuale di circa il 10 per cento. Ma a queste tonnellate devono però aggiungersi le circa 3 tonnellate di media di frazione secca di rifiuti che giornalmente vengono conferiti nel centro privato dell'Ecopunto. Quindi se tutto va bene entro un paio di mesi si potrebbe arrivare senza grossi problemi a circa 8 tonnellate giornaliere di raccolta differenziata in pratica il 20 per cento delle circa 40 tonnellate di rifiuti prodotti ogni giorno dagli ennesi. Quindi le premesse per fare finalmente di Enna una città "normale" nel campo della raccolta differenziata pare che ci sino tutte.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati