Nicosia, slitta la lottizzazione a Crociate

NICOSIA. Rimane lettera morta la decisione del consiglio comunale, presa a marzo scorso, di non revocare la lottizzazione di Crociate. L'amministrazione si era riservata di avanzare delle osservazioni ma non se ne sa nulla.   Da sei mesi si aspetta che la lottizzazione venga pubblicata in maniera da dare a chiunque, prima che venga trasferita all'assessorato territorio e ambiente, l'opportunità di presentare osservazioni.   L'atto consiliare, di aprile 2012, che approvò la lottizzazione per la realizzazione di un parco commerciale secondo quanto ha deciso il consiglio comunale sei mesi fa rimane valido, ma gli uffici comunali avrebbero dovuto dare una valutazione urbanistica per verificare i vincoli al Piano regolatore che come si sa sono scaduti.   A marzo 2012 l'amministrazione Catania aveva approvato la lottizzazione di Crociate, che poi aveva ottenuto l'approvazione consiliare. La lottizzazione era stata chiesta nel 2010 dalla Lts Costruzioni srl di Siracusa, per realizzare un complesso commerciale composto da tre strutture per la media distribuzione, 28 locali per attività commerciali e artigianali e un centro direzionale.   La ditta si era impegnata a realizzare, a proprie spese, anche opere viarie e in particolare una rotonda. Subito dopo il suo insediamento la giunta Malfitano aveva congelato le precedenti decisioni per approfondimenti. Dopo una serie di consultazioni anche con le associazioni di categoria l'amministrazione comunale si era espressa contro la lottizzazione. Ma il consiglio aveva ribaltato la decisione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati