Crisafulli: querelo Pif, renziani mi hanno chiesto voti

ROMA. ''Querelo questo Pif, che non so chi sia e nessuno conosce. Ma ha detto cose false sul mio conto. Poi quando i giudici mi daranno ragione darò i soldi al partito''. Così Vladimiro Crisafulli, a La Zanzara su Radio 24, dopo le parole dell'autore televisivo alla Leopolda.
Crisafulli, ex senatore escluso dalle liste alle elezioni dello scorso febbraio dopo aver vinto le primarie, era stato attaccato domenica alla Leopolda dal regista Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif, per i suoi rapporti con un boss mafioso ennese.
Quanto alle primarie, Crisafulli rivela: "Mi sono venuti a cercare quelli di Renzi, i dirigenti siciliani. Volevano che appoggiassi Renzi alle primarie. Avevo deciso di rimanere neutrale ma dopo quello che è successo alla Leopolda e le affermazioni di Faraone (un deputato renziano, ndr) ho deciso di appoggiare Gianni Cuperlo. Lo voterò alle primarie e dirò ai miei elettori di votarlo. Di solito mi seguono". "Non so cosa pensa Cuperlo di questa mia decisione - dice Crisafulli - ma io lo voterò lo stesso". 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati