Rimborsi non dovuti, 4 indagati per truffa alla Provincia di Enna: ci sono anche 2 consiglieri

ENNA. Quattro persone sono indagate per truffa aggravata ai danni della Provincia regionale di Enna. Due di loro sono consiglieri eletti prima che la legge regionale abolisse le Province. L'indagine, coordinata dal pm Augusto Rio, ha portato al sequestro preventivo di beni e conti correnti degli indagati, in esecuzione del decreto emesso dal Gip su richiesta del titolare del fascicolo. I quattro sono i consiglieri F.P. B., eletto nel «Megafono Lista Crocetta», A. C. eletto nella lista Mpa, e due imprenditori ennesi, C. M. C. S. e T. G. Le accuse sono di truffa aggravata ai danni dell'ente pubblico che ha elargito rimborsi non dovuti ai datori di lavoro dei consiglieri, per simulati contratti di impiego subordinato stipulati subito dopo le elezioni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati