Nicosia, via Pisciarotta: iniziano i lavori ma scoppia il caos del traffico

NICOSIA. Come preannunciato i tanto attesi lavori in via Pisciarotta, dove un cedimento ha provocato l'abbassamento della sede stradale, sono cominciati ieri. Dei lavori si sta occupando AcquaEnna perché a provocare il dissesto stradale è stata una perdita nella rete fognaria. Per la sicurezza stradale, dopo 4 mesi di una pericolosa deviazione, l'avvio dei lavori è una importante conquista ma per gli automobilisti si registrano ancora disagi perché per eseguire l'intervento la strada è stata chiusa.


Secondo le previsioni, stabilite da un'ordinanza, la strada è stata chiusa fino a domani ma già in tutta la giornata di ieri ci sono state ripercussioni all'intero traffico cittadino che si è concentrato nel centro storico ingolfandosi più del solito soprattutto negli orari di punta. Nella giornata di ieri è stato effettuato lo scavo per l'intera larghezza della carreggiata per andare ad individuare la perdita che ha provocato una consistente infiltrazione che ha poi causato il profondo cedimento.


Dai primi di luglio scorso il traffico era stato parzialmente deviato, con apposita segnaletica apposta dall'Utc, ad una sola corsia per evitare che il gradino creatosi a causa dell'infiltrazione potesse danneggiare le automobili in transito. Da subito si era ipotizzato che il cedimento potesse essere causato da una infiltrazione idrica e per intervenire si aspettava il sopralluogo di AcquaEnna che gestisce il servizio idrico. Ipotesi questa accertata, da pochi giorni, quando la società ha effettuato il sopralluogo.


«Il sopralluogo ha accertato che il dissesto stradale era stato provocato da una consistente infiltrazione provocata a sua volta - spiega il vicesindaco Carmelo Amoruso - dal cedimento del tubo della rete fognaria. AcquaEnna ci ha assicurato che entro due giorni il lavoro sarà completato». Oltre a riparare la tubatura della condotta delle acque nere la società dovrà ripristinare anche la sede stradale dove il cedimento ha provocato l'abbassamento della sede stradale con la conseguente formazione di un gradino che impediva ai veicoli di transitare con regolarità nel lato destro della strada lungo il senso di marcia in salita.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati