Enna, Archivio

Enna, tasse comunali: non ci sarà alcun aumento

ENNA. «Nessun aumento per tutte le tasse comunali». Luccicano gli occhi per la soddisfazione all'assessore al Bilancio Vittorio Di Gangi mentre ne dà comunicazione ufficiale. «Abbiamo depositato in seconda commissione - continua l'esponente della giunta guidata dal sindaco Paolo Garofalo - l'intero prospetto tariffario per ogni settore dell'amministrazione e non c'è un solo aumento ripetto lo scorso anno. Anzi prevediamo una riduzione delle tariffe per la raccolta dei rifiuti».
L'assessore ha depositato un prospetto dove viene prevista una riduzione dei costi pari al 4,5 per cento per le utenze non domestiche e del 10 per cento per le utenze utilizzate dalle famiglie. Quest'operazione tariffaria, che finalmente fa respirare la cittadinanza, è stata possibile grazie ad un provvedimento del governo nazionale. Alle amministrazioni comunali il governo Letta ha offerto la possibilità di continuare con la Tarsu e non applicare la Tares. E chi già aveva deliberato per la seconda imposta ha fatto un passo indietro con una revoca. Se invece la Tares avesse dovuto sostituire la Tarsu sarebbe stata una batosta senza precedenti, in particolare, per le attività produttive. Fra le prime proiezioni sviluppate dagli uffici dell'assessorato comunale al Bilancio venivano fuori costantemente aumenti a tre cifre. Per esempio il costo medio medio per un ristorante era destinato a salire almeno del 200 per cento, per un bar del 160 per cento e per una rivendita di Frutta e verdura addirittura del 300 per cento. «Potendo riapplicare la Tarsu non solo abbiamo messo nel cassetto tali proiezioni ma abbiamo anche spalmato una riduzione media del 4,5 per cento. Mi sembra proprio - conclude soddisfatto l'assessore Di Gangi - un buon risultato».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati