Enna, Archivio

Scontro nel Pd, i renziani: commissariare la segreteria di Enna

Il correntone crisafulliano garantisce l’80% dei voti a Cuperlo, ma monta la polemica

ENNA. La convenzione provinciale del Pd si è chiusa con l'ennesima prova di forza del correntone crisafulliano che ha garantito il 79,98 per cento al Gianni Cuperlo. Oggi il partito è saldamente nelle mani del segretario provinciale Mirello Crisafulli. Prendendo a prestito termini sportivi potremmo dire che non c'è stata partita. Basti dire che su 19 comuni dove si è votato, non è presente il dato di Sperlinga, e il candidato di Crisafulli vince in tutti i circoli eccetto a Piazza Armerina. E ancora, ottiene la totalità dei consensi, 100 %, in due comuni Centuripe e Pietraperzia, ma supera il 90 per cento in altri 6 circoli Agira, Barrafranca, Enna, Nissoria, Regalbuto e Villarosa. Tra altro a Regalbuto Cuperlo tocca il 98,08 per cento lasciando, all'immediato inseguitore, si fa per dire, Renzi solo la miseria di 2 voti su 104.
Quest'ultimo candidato ha vinto, come detto solo a Piazza Armerina 77,30 per cento, ma ha ottenuto buoni risultati ad Aidone 22,45 per cento, Cerami 33,33 per cento, Leonforte 33,2 per cento, Troina 23,96 per cento. Il terzo candidato Pittella ha ottenuto due risultati degni di nota a Troina 28,13 per cento e a Calascibetta 10 per cento. Anche per l'ultimo, Civati, due risultati da sottolineare Assoro 33,61 per cento e Troina 16,15 per cento. Eletti anche i 149 delegati alla convenzione di domenica scorsa: Cuperlo 119, Renzi 19, Pittella 6 e Civati 5. Quindi tutto a posto dentro il Pd? Manco a parlarne visto che i Renziani che stanno fuori dal partito e che si rifanno all'associazione Big Bang e Megafono, perché a detta loro "non hanno potuto prendere la tessera del partito" chiedono il commissariamento della segreteria provinciale ennese già prima delle primarie dell'8 dicembre. La richiesta è stata annunciata in una riunione provinciale dell'area Renzi che si è tenuta ad Enna nel fine settimana alla presenza di Gandolfo Librizzi, esponente regionale della mozione che sostiene il sindaco di Firenze.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati