Forestale, un milione e mezzo di euro per risanare le zone colpite da incendi nell'Ennese

I fondi strutturali dell’Ue consentiranno di far lavorare molti operai stagionali. Chiesti altri finanziamenti per ulteriori progetti

ENNA. Quasi un milione e mezzo di euro arriverà dai fondi strutturali del Psr per finanziare i progetti della Forestale, attraverso cui risanare le zone demaniali devastate dagli incendi o, in genere, dai disastri naturali degli ultimi anni; e allo stesso tempo far lavorare numerosi operai stagionali.
Il dirigente dell'Azienda foreste demaniali Nunzio Caruso annuncia novità in arrivo dai fondi strutturali dell'Unione Europea, che negli ultimi anni sono divenuti sempre importanti anche per la garanzia delle fasce occupazionali degli operai, oltre che per la tutela delle zone ambientali dell'Isola. Queste opere assumono un rilievo fondamentale in una provincia come Enna, che ha un immenso patrimonio demaniale messo a rischio, nelle ultime estati, dall'azione di decine di incendiari senza scrupoli. Nel dettaglio si tratta di quatto progetti, approvati dalla Regione e che riguardano «il rimboschimento e la prevenzione degli incendi nelle zone danneggiate da disastri naturali o incendi», a cui si cercherà di far fronte anche «con l'inserimento di specie più resistenti alle avversità».

IL SERVIZIO NELL’EDIZIONE DI ENNA DEL GIORNALE DI SICILIA DI OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati