Lavori sulla Panoramica, controlli sulle imprese

ENNA. Ieri ha preso il via negli uffici dell'Urega provinciale la verifica delle integrazioni alle documentazione tecniche riguardanti il bando di gara per la realizzazione dei lavori di rifacimento della Sp. 28, meglio conosciuta come Panoramica. Alla gara hanno partecipato ben 28 imprese. Adesso la commissione dell'Urega deve valutare tutti documenti riguardanti eventuali integrazioni. Questo dovrebbe essere l'ultimo passo per l'affidamento dei lavori che hanno un costo complessivo valutabile intorno ai 7 milioni di euro. Un'opera che prevede ben 400 giornate lavorative e un flusso di somme non indifferente ha fatto da richiamo per le imprese stradali che vivono un momento di crisi pesantissimo. Com'è noto nel febbraio del 2009 a seguito di forti e costanti piogge i piedi di due pilastri "scivolarono" determinando il crollo di due campate. Per farla breve l'importante via d'accesso al capoluogo è rimasta chiusa al transito da circa cinque anni a questa parte. E per almeno quattro anni il finanziamento di 6 milioni e 500 mila euro è rimasto bloccato nei cassetti delle scrivanie a Roma. Solo negli ultimi mesi l'ex presidente della Provincia Giuseppe Monaco e il suo vice, Antonio Alvano, sono riusciti a sbloccare l'opera. L'Urega lavora sul bando da oltre un mese. Ha esaminato tutte le offerte e ad alcune ditte ha chiesto integrazioni alla documentazione ad altre solo dei chiarimenti. L'esame della documentazione è veramente complesso considerato che si tratta di un appalto integrato. La ditta è quindi chiamata a presentare un progetto esecutivo ma anche delle proposte tecniche e tecnologiche innovative che però non penalizzino la sicurezza. Il percorso su cui interverranno le opere è di circa 2 km.
P. D. M.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati