Enna, Archivio

I servizi esterni alla Villa del Casale a Piazza, subito sul piatto 120 mila euro

PIAZZA ARMERINA. Poco più di 120 mila euro da spendere prima della prossima stagione turistica per i primi interventi di adeguamento dei servizi esterni alla Villa Romana del Casale. Sopralluogo di due ore da parte dei tecnici, ieri mattina, lungo il parcheggio e la zona dei box commerciali del sito Unesco. Il direttore del Parco Archeologico, l'architetto Rosa Oliva, l'ingegnere capo Mario Duminuco, responsabile dell'ufficio Tecnico comunale, il sindaco Filippo Miroddi, alla presenza dell'ufficio Igiene dell'Asp e degli uomini del Corpo Forestale, hanno fatto il punto della situazione direttamente sul campo, concordando gli interventi di breve periodo sufficienti a migliorare le condizioni delle due aree.
Tanto la grande strada di accesso ai parcheggi quanto la pavimentazione della nuova area commerciale si presentano "sbriciolate", con la presenza di numerosi detriti e polveri che si sollevano, soprattutto nel periodo estivo, al passaggio dei pullman turistici. Un incredibile difetto delle due infrastrutture che ha provocato fortissime proteste e polemiche negli ultimi anni. Per la strada di accesso ai parcheggi tre le soluzioni che verranno adottate: l'utilizzo di un aspiratore per rimuovere polvere e detriti, la posa di un consolidante neutro trasparente, in pratica una resina capace di ingabbiare la sede stradale ed evitare la formazione di altri detriti, ed infine l'installazione di diversi dossi dissuasori per costringere pullman e automobili a limitare la velocità in ingresso e in uscita.
Concordato con gli ispettori del Corpo Forestale anche la futura installazione di barriere frangivento in legno lungo i terreni provinciali a monte, adiacenti il parcheggio, per una maggiore protezione dal vento.
Per l'area commerciale, invece, sarebbe in programma la posa di una speciale ghiaia con il cosiddetto cocciopesto, l'attivazione degli otto bagni realizzati nei box in legno ed il completamento delle utenze di acqua e energia elettrica a servizio dei box. Tra le novità richieste dalla direzione del Parco Archeologico anche il divieto ferreo per i pullman turistici in arrivo di scaricare e caricare i visitatori di fronte alla biglietteria dei parcheggi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati