Enna, Archivio

Piazza Armerina, aperture serali alla Villa Romana del Casale

PIAZZA ARMERINA. Tornerà anche quest’anno l’apertura serale con orario continuato della Villa Romana del Casale. Da maggio a settembre, ma forse si potrebbe anche anticipare ad aprile, i cancelli d’ingresso del sito Unesco resteranno aperti tutti i giorni,dalle 9 alle 23.30, senza pausa. Nell’ottica dei musei aperti e della massima fruizione dell’area archeologica, ma anche per poter vivere la suggestione di una passeggiata tra i pavimenti musivi sotto la luce lunare. E da quest’anno, con la nuova direzione del Parco Archeologico, potrebbero cambiare le attività culturali collaterali affiancate alla fruizione del monumento. Il problema, però, è che praticamente il sito è circondato dal buio fitto e i turisti tornano indietro prima ancora di entrare, pensando di trovarsi di fronte ad un museo chiuso. Si tratta di un disservizio paradossale e incredibile al quale bisognerà mettere mano. Le atmosfere legate al nuovo sistema di illuminazione interna sembrano fare a pugni con una serie di disagi che si manifestano proprio nelle ore serali.Chi arriva alla nuova area parcheggi deve attraversare un percorso totalmente immerso nel buio. Non ci sono altri bar dopo il calar del sole, nessuna guida turistica reperibile in loco, anche perché i gruppi dei tour operator per ora arrivano solo di giorno e non si può certo pretendere di trovare personale a quell’ora, se non su appuntamento. Di audioguide non se ne parla neanche, così come del bus navetta che fa la spola dal centro urbano al sito archeologico. Insomma non esiste un solo servizio attivo per il turista a quell’ora. Da quando la Villa Romana apre alle visite “notturne”, purtroppo, ci sono serate in cui i visitatori si contano in una mano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati