Traffico di droga a Enna, arrestato ultimo latitante

ENNA. Salvatore Monzù, 21 anni, è stato bloccato dalla polizia di Leonforte nell'aeroporto di Comiso, al suo rientro dall'estero. Il giovane era sfuggito all'arresto nell'ambito dell'operazione denominata "More solito" portata a termine il 28 gennaio scorso dalla questura di Enna, in collaborazione con Augusta, nei confronti di 10 persone accusate di far parte di una organizzazione dedita  al traffico di sostanze stupefacenti.
Anche Monsù, come gli altri arrestati lo scorso 28 gennaio, è accusato di associazione a delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti. Monzù è stato rinchiuso nel carcere di Caltanissetta. Secondo quanto accertato, era assieme ad Angelo Venticinque, già arrestato nel corso dell'operazione, il terminale leonfortese dell'associazione. A Venticinque, Monsù era legato da un forte vincolo di reciproca solidarietà. A lui avrebbe infatti portato "quattro pacchetti di sigarette" quando questi si trovava agli arresti domiciliari e in qualche occasione si sarebbe premurato anche di accompagnare ad Agira alcuni giovani tossicodipendenti leonfortesi per l'acquisto di droga.

Monzù avrebbe anche un rapporto diretto con l'uomo ritenuto il fornitore principale di droga, Giuseppe Rapisarda, di Augusta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati