Gela, il Comune vara un piano anti-corruzione

Enna, Archivio

GELA. L'amministrazione comunale di Gela ha approvato il piano triennale (2014-2016) per la prevenzione della corruzione negli affari municipali ed ha affidato al segretario generale, Vittorio Vito Scalogna, l'incarico di responsabile del progetto.
I settori e le attività identificati come particolarmente esposti al rischio di corruzione sono l'istruzione, l'ambiente, i lavori pubblici, la manutenzione, l'urbanistica e l'edilizia.  Per contrastare i fenomeni corruttivi saranno pubblicate informazioni procedurali sul sito internet del Comune in modo che anche i cittadini possano esercitare il loro controllo. 
All'interno del piano viene indicato inoltre il tipo di monitoraggio degli atti e dell' attività, fissandone modi e tempi. Sancita la rotazione, ogni tre anni, dei dirigenti di settore nonchè delle figure apicali dei servizi più esposti a rischio, compreso quello di polizia municipale. 
Il personale scelto per il piano anticorruzione frequenterà corsi di formazione su legalità ed etica. Ogni settore avrà anche un referente del piano che informerà di volta in volta il segretario generale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati