Enna, Archivio

Zona franca urbana al via: attese le adesioni di almeno 200 imprese

ENNA. Da domani il via alle domande per accedere alle agevolazioni fiscali e contributive previste dalla Zfu, Zona franca urbana, che prevede un monte di oltre 5 milioni e 200 mila euro. Secondo le prime stime del Comune ne dovrebbero poter beneficiare almeno 200 imprese del capoluogo. Le istanze vanno presentate dal 5 marzo fino alle 12 del 23 maggio prossimo esclusivamente per via telematica accedendo al sito www. sviluppoeconomico. gov. it o all'area riservata nel portale del Comune di Enna, www.comune.enna.it.
A tali agevolazioni posso accedere solo le imprese che operano all'interno della Zfu. Le domande dovranno essere inoltrate entro il termine previsto. Ma attenzione non c'è fretta perché le graduatorie riguardanti le agevolazioni non verranno prodotte prendendo in considerazione il numero di protocollo ma dopo aver verificato tutte le istanze. Lo conferma Peppino Anfuso, commercialista che ha avuto l'incarico di seguire tutta la vicenda legata alle Zfu dal suo Ordine: «È proprio così. Quindi nessuna fretta a presentare istanze per accaparrarsi uno dei primi numeri di protocollo. Tutte le domande verranno puntigliosamente verificate e poi accolte a seguito di una precisa valutazione».
È bene precisare che gli attori che si muovono attorno ai provvedimenti, Comune, Agenzia delle entrate, commercialisti ed imprese hanno ancora tante perplessità. Anfuso da un consiglio alle imprese che intendono sfruttare questa opportunità? «Riguardo l'autorizzazione alla Zfu deve essere controllato anche il numero civico della sede dell'azienda, non solo la via. Questo perchè per la Zona non c'è una perimetrazione ben definita ma siamo in presenza di una toponomastica delle imprese a macchia di leopardo».Insomma ancora aspetti da valutare bene, sapendo però che la Zfu è un'opportunità davvero importante per lo sviluppo della città.
Ma ecco le vie interessate dalle agevolazioni: Portosalvo, della Rinascita, San Luca, Valverde, Apollonio Di Bilio, Ottavio Catalano, San Leone, Candrilli, San Giuseppe, San Giovannello, Mercato, Castelvecchio, San Leonardo, San Matteo, Spirito Santo, De Angelis, Santa Venera, Pergusa, Panoramica Monte Cantina, Basilicata, Sardegna, Calabria, Unità d'Italia, Angelo Tranchida, dello Sport, Civiltà del lavoro, dei Greci, San Bartolomeo, Panorama e poi i vicoli Virlinzi e Silvia, le Sp 51 sud est Enna, SS 117 bis Baronessa Berardi, Sr 1 Risicallà Zagaria, SS 561, Sp 29 San Luca Scifitello, viale dei Miti e slargo Zolfatai. Da sottolineare che l'intera zona artigiana, e con essa le aziende insediate, usufruiscono delle agevolazioni. Niente invece per le zone non inserite nel perimetro come il centro storico.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati