Architettura, domande per i test all'Università di Enna entro domani

ENNA. Tra meno di un mese comincerà la corsa per accaparrarsi il ruolo di matricola in Architettura, i test d'ammissione per la facoltà a numero chiuso a Enna, come nel resto degli atenei italiani, si svolgerà il 10 aprile ma la domanda di partecipazione al concorso scadrà martedì alle ore 15. Ancora poche ore per accedere al portale «Universitaly» e completare la procedura che si può effettuare solo on line. Il numero dei posti disponibili alla Kore è di 76 unità, oltre 5 posti riservati agli studenti stranieri non comunitari, come recita il bando, anche se le richieste sono molte di più. Il corso di laurea di stampo europeo consente di esercitare (dopo i relativi esami di Stato) la professione di architetto e ingegnere edile. Per partecipare alla prova, che si terrà nell'aula magna del plesso della facoltà di Scienze dell'uomo e della società, il candidato dovrà aver effettuato un bonifico di 30 euro entro il 18 marzo così formalizzerà la sua iscrizione ai testi.
A chiarire le modalità e i contenuti delle prove di ammissione ai corsi di laurea e laurea magistrale a ciclo unico ad accesso programmato a livello nazionale per l'anno accademico 2014/15 ci ha pensato il decreto Miur del 5 febbraio. La prova di selezione consiste nella soluzione di sessanta quesiti, in cento minuti, ognuna con cinque risposte possibili. Saranno predisposti quattro quesiti per argomenti di cultura generale e ventitré di ragionamento logico, quattordici per argomenti di storia, dieci per disegno e rappresentazione e nove per matematica e fisica. Saranno ammessi al corso i candidati che avranno ottenuto un punteggio pari o superiore a venti punti. La pubblicazione dei risultati del test da parte del Cineca per conto del Miur avverrà il 24 aprile secondo il codice identificativo della prova sul sito http://accessoprogrammato.miur.it. La scelta dell'ex ministro dell'Istruzione, dell'università e della ricerca Maria Chiara Carrozza di anticipare i test per allinearsi agli altri Paesi, rappresenta una piccola rivoluzione, che consentirà alle università di avviare i corsi in maniera tempestiva ad inizio anno e favorire l'ingresso di studenti stranieri.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati