Mezzi riforniti, riprende la raccolta dei rifiuti a Nicosia

NICOSIA. Il pagamento del carburante dovrebbe fare ripartire subito la raccolta dei rifiuti che, da giorni, sono rimasti ad accumularsi fuori dai cassonetti. La situazione igienica precaria della città però non potrà risolversi nel giro di una sola giornata perché la spazzatura si è accumulata è talmente tanta, che come insegna l'esperienza dovuta alle tante interruzioni del servizio dal 2005 ad oggi, per ripulire tutto ci vorranno giorni. E se già da diversi giorni la carreggiata stradale era invasa dai rifiuti a Santa Lucia, alla Torretta, a San Giacomo, a Sant'Onofrio, a Monte Oliveto, al parcheggio dell'ex Educatorio, solo per fare qualche esempio, da ieri la situazione si è aggravata anche nel centro della città e nei punti strategici che dovrebbero sempre rimanere ben puliti come quelli che ospitano le scuole. Il rischio di una nuova emergenza igienico-sanitaria, in agguato proprio per la mole di rifiuti abbandonati per le strade e preda di animali randagi, potrebbe scongiurarsi se oltre alla raccolta verrà garantita una pulizia straordinaria delle aree che per giorni hanno ospitato impropriamente i rifiuti.
Il problema si era creato a partire dall'inizio del mese di marzo perché i mezzi destinati alla raccolta non sono stati riforniti di carburante e quindi trasferire i rifiuti, per conferirli, alla discarica di Motta Sant'Anastasia è stato impossibile. E quindi, non potendo svuotare i mezzi, raccogliere i rifiuti che non trovano più posto nei cassonetti è diventato altrettanto impossibile. A chiudere l'erogazione della nafta era stato il fornitore del carburante che la società Enna Euno non pagava da tempo. Ieri i pagamenti sono stati effettuati e quindi la fornitura del carburante viene nuovamente garantita, ma c'è da chiedersi quanto durerà perché da quando la gestione del servizio è passata all'Ato Enna Euno, adesso in liquidazione, la raccolta dei rifiuti solidi urbani non è stata effettuata con regolarità.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati