Enna, il Comune diventa arancione per dire no al razzismo

Enna, Archivio

ENNA. «Oggi coloreremo di arancione il municipio e il palazzo comunale». Non è l’annuncio di un nuovo look per i prospetti degli immobili comunali ma l’adesione della città alla «Giornata mondiale per l’eliminazione delle discriminazioni razziali e la campagna internazionale per il diritto alla Pace». A dare notizia dell’iniziativa è l’assessore comunale alla Cultura Lorenzo Floresta: «Proporremo anche delle istallazioni originali in alcuni luoghi simbolo della città sempre colorate di arancione». E così questa sera dalle 18 e fino alle 24, quindi a notte fonda, le facciate del municipio e del palazzo di città verranno colorate da fasci di luce di colore arancione. Sempre nel pomeriggio e per tutta la sera il Comune proporrà delle “istallazioni” con palloncini dello stesso colore ufficiale della manifestazione con la scritta Ennantirazzista, individuate in varie parti del perimetro urbano. La simpatica quanto importante manifestazione, che guarda il livello di promozione civile, è stata voluta con convinzione dall’assessore Floresta e dal sindaco Paolo Garofalo che hanno lanciato Ennantirazzista anche in rete. L'ARTICOLO COMPLETO SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati